Calaméo - Asta LXXXIX - OTTOBRE 2016 collana di ancoraggio di tiffany

Asta LXXXIX - OTTOBRE 2016

by Pietro Stefani

IMPORTANTE VENDITA ALL’ASTA DEGLI ARREDI DELLA CASA MUSEO SIBALDI IN ROMA e di altre committenze private 21-22-23 ottobre 2016 EURANTICO Casa d’aste EU jeqyubeq. brincos tiffanysRANTICO Casa d’aste ottobre 2016 Asta LXXXIX Sede d’asta ed Esposizione: Loc. Centignano snc - 01039... More

Read the publication

tiffany äärettömyys kaulakoru
tiffany and co paris
tiffany smykker outlet
outlet tiffany

Collane, qual è la lunghezza giusta



Come scegliere la lunghezza di una collana? La scelta giusta dipende da diversi fattori. Ecco come scegliere la lunghezza giusta per la collana ♦

Mi starà bene? Mi starà male? Di fronte a una collana bisogna saper scegliere. Ecco una piccola guida per scegliere la misura giusta. Innanzitutto, guardate il disegno pubblicato in questa pagina: potete fare riferimento a queste misure per capire in anticipo le taglie e  trovare la dimensione giusta. Specialmente se l’acquisto non lo fate in negozio, ma sul web. Per le collane con catene, la dimensione ideale è di solito dai 35 ai 45 centimetri. Ma per collane con ciondoli e pendenti la misura si allunga a 76-83 centimetri. Dipende anche dall’altezza di chi indossa, ovviamente: più aumentano i centimetri della propria lunghezza e tanto più la collana sarà in proporzione. La maggior parte delle collane è invece tra i 50 e i 61 centimetri, al di sotto della clavicola e sopra la linea del torace.

Le lunghezze sono espresse in pollici e centimetri

Le lunghezze sono espresse in pollici e centimetri

E se la scelta cade su un girocollo? Attenzione: in questo caso è bene non scegliere quello troppo vicino al collo, che può dare fastidio alla gola. Al contrario, un collier troppo largo tende a cadere alla base del collo. Una soluzione può essere una catena d’oro o argento, che non deve fare da anello al collo, ma può stare alla base senza aderire troppo. Questo tipo di collana può anche essere abbinata a un ciondolo, purché sia di piccole dimensioni. Il girocollo, però, non sta bene a tutte: è necessario vantare un collo slanciato, lungo. Una collana cortissima non fa che sottolineare un collo troppo tozzo.

Dita Von Teese con girocollo di Pasquale Bruni

Dita Von Teese con girocollo di Pasquale Bruni




Scarlett Johansson con una collana girocollo firmata Bulgari

Scarlett Johansson con una collana girocollo firmata Bulgari

Altrettanta attenzione va posta nella scelta di una collana lunga. In questo caso l’eventuale ciondolo deve arrivare al vostro ombelico. Naturalmente, questo presuppone una pancia non troppo oversize. In questo caso una collana lunga potrebbe attirare l’attenzione proprio su una zona del corpo che preferireste non evidenziare.

Molte donne scelgono invece una lunghezza intermedia con l’obiettivo di porre l’attenzione sul decolleté. A patto che ci sia qualcosa da sottolineare e che non diventino fastidiosi una raffica di sguardi nella scollatura.

Monica Bellucci e una collana di Cartier attira-scollatura

Monica Bellucci e una collana di Cartier attira-scollatura

Le taglie delle collane

35 centimetri: è un girocollo. Questa collana è anche chiamata collare di cane. È considerata molto sexy.

45 centimetri: vicina al collo, ma non troppo. Può essere una semplice catena, magari con l’aggiunta di un ciondolo. Spesso è indossata su un maglione o vestito.

50 centimetri. La misura classica: perfetta da mostrare su un maglione con scollo a V o un girocollo.

Oltre 60 centimetri: è una lunghezza che può essere indossata in singola oppure doppia fila.

Oltre 70 centimetri: è chiamata anche sautoir. È una lunghezza che va molto di moda, specialmente se la collana è abbinata a un ciondolo. L’attenzione si concentrerà sulla parte bassa del vostro busto.

Oltre 80 centimetri: in fila singola o doppia, è una collana fuoriserie. È molto chic, specie se di perle o abbinata a pendenti fantasiosi. Matilde de Bounvilles 




La principessa Diana con una collana di perle lunga oltre 80 centimetri

La principessa Diana con una collana di perle lunga oltre 80 centimetri

Cate Blanchett con collana di Tiffany

Cate Blanchett con collana di Tiffany

Jennifer Lawrence con collana di Chopard

Jennifer Lawrence con collana di Chopard

Keira Knightley con collana firmata Chanel

Keira Knightley con collana firmata Chanel

Anna Kendrick con collana di Bulgari

Anna Kendrick con collana di Bulgari

Jessica Chastain, collana Piaget

Jessica Chastain, collana Piaget






Tags collanacome scegliereguidatutorial

4 Comments

  1. Rispondi

    Hello colleagues, its great post concerning cultureand completely defined,
    keep it up all the time.

    • Rispondi

      Thank you!

  2. Rispondi

    Ottima iniziativa e ottimo giornale… continuate così!

    • Rispondi

      Grazie Paola!

Leave a Reply Cancel

Collane, qual è la lunghezza giusta



Come scegliere la lunghezza di una collana? La scelta giusta dipende da diversi fattori. Ecco come scegliere la lunghezza giusta per la collana ♦

Mi starà bene? Mi starà male? Di fronte a una collana bisogna saper scegliere. Ecco una piccola guida per scegliere la misura giusta. Innanzitutto, guardate il disegno pubblicato in questa pagina: potete fare riferimento a queste misure per capire in anticipo le taglie e  trovare la dimensione giusta. Specialmente se l’acquisto non lo fate in negozio, ma sul web. Per le collane con catene, la dimensione ideale è di solito dai 35 ai 45 centimetri. Ma per collane con ciondoli e pendenti la misura si allunga a 76-83 centimetri. Dipende anche dall’altezza di chi indossa, ovviamente: più aumentano i centimetri della propria lunghezza e tanto più la collana sarà in proporzione. La maggior parte delle collane è invece tra i 50 e i 61 centimetri, al di sotto della clavicola e sopra la linea del torace.

Le lunghezze sono espresse in pollici e centimetri

Le lunghezze sono espresse in pollici e centimetri

E se la scelta cade su un girocollo? Attenzione: in questo caso è bene non scegliere quello troppo vicino al collo, che può dare fastidio alla gola. Al contrario, un collier troppo largo tende a cadere alla base del collo. Una soluzione può essere una catena d’oro o argento, che non deve fare da anello al collo, ma può stare alla base senza aderire troppo. Questo tipo di collana può anche essere abbinata a un ciondolo, purché sia di piccole dimensioni. Il girocollo, però, non sta bene a tutte: è necessario vantare un collo slanciato, lungo. Una collana cortissima non fa che sottolineare un collo troppo tozzo.

Dita Von Teese con girocollo di Pasquale Bruni

Dita Von Teese con girocollo di Pasquale Bruni




Scarlett Johansson con una collana girocollo firmata Bulgari

Scarlett Johansson con una collana girocollo firmata Bulgari

Altrettanta attenzione va posta nella scelta di una collana lunga. In questo caso l’eventuale ciondolo deve arrivare al vostro ombelico. Naturalmente, questo presuppone una pancia non troppo oversize. In questo caso una collana lunga potrebbe attirare l’attenzione proprio su una zona del corpo che preferireste non evidenziare.

Molte donne scelgono invece una lunghezza intermedia con l’obiettivo di porre l’attenzione sul decolleté. A patto che ci sia qualcosa da sottolineare e che non diventino fastidiosi una raffica di sguardi nella scollatura.

Monica Bellucci e una collana di Cartier attira-scollatura

Monica Bellucci e una collana di Cartier attira-scollatura

Le taglie delle collane

35 centimetri: è un girocollo. Questa collana è anche chiamata collare di cane. È considerata molto sexy.

45 centimetri: vicina al collo, ma non troppo. Può essere una semplice catena, magari con l’aggiunta di un ciondolo. Spesso è indossata su un maglione o vestito.

50 centimetri. La misura classica: perfetta da mostrare su un maglione con scollo a V o un girocollo.

Oltre 60 centimetri: è una lunghezza che può essere indossata in singola oppure doppia fila.

Oltre 70 centimetri: è chiamata anche sautoir. È una lunghezza che va molto di moda, specialmente se la collana è abbinata a un ciondolo. L’attenzione si concentrerà sulla parte bassa del vostro busto.

Oltre 80 centimetri: in fila singola o doppia, è una collana fuoriserie. È molto chic, specie se di perle o abbinata a pendenti fantasiosi. Matilde de Bounvilles 




La principessa Diana con una collana di perle lunga oltre 80 centimetri

La principessa Diana con una collana di perle lunga oltre 80 centimetri

Cate Blanchett con collana di Tiffany

Cate Blanchett con collana di Tiffany

Jennifer Lawrence con collana di Chopard

Jennifer Lawrence con collana di Chopard

Keira Knightley con collana firmata Chanel

Keira Knightley con collana firmata Chanel

Anna Kendrick con collana di Bulgari

Anna Kendrick con collana di Bulgari

Jessica Chastain, collana Piaget

Jessica Chastain, collana Piaget






Tags collanacome scegliereguidatutorial

4 Comments

  1. Rispondi

    Hello colleagues, its great post concerning cultureand completely defined,
    keep it up all the time.

    • Rispondi

      Thank you!

  2. Rispondi

    Ottima iniziativa e ottimo giornale… continuate così!

    • Rispondi

      Grazie Paola!

Leave a Reply Cancel